IL CORSO

 

Corso di Alta formazione

ESPERTO NELLA VALUTAZIONE DEL RISCHIO DI
FORMAZIONE DI ATMOSFERE ESPLOSIVE
 

 

 ingrandisci l'immagine >

programma e dettagli >  

scheda di iscrizione >   

foto dell'edizione precedente >   

 

 

APERTE LE ISCRIZIONI

alla nuova edizione del Corso

 

 

informazioni: Centro Studi CISEM

dal martedì al venerdì pomeriggio ore 16,30 / 19,30

 

 

tel/fax 080.5541883

mobile 327.3687959

skype cisembari

e-mailinfo@cisembari.it

 

PREMESSA

ATEX è il nome convenzionale della Direttiva 94/9/CE dell'Unione Europea per la regolamentazione di apparecchiature destinate all'impiego in zone a rischio di esplosione. Il nome deriva dalle parole ATmosphères ed EXplosibles. Nel corso dell'anno 2003 sono divenute obbligatorie in Italia le due Direttive riguardanti le atmosfere potenzialmente esplosive: la direttiva 94/9/CE, relativa ai prodotti destinati ad essere utilizzati in atmosfere potenzialmente esplosive, e la direttiva sociale 99/92/CE, relativa alle prescrizioni minime per il miglioramento della tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori che possono essere esposti al rischio di atmosfere esplosive. Dette normative, oggetto di continue innovazioni, devono costituire per le aziende (es. aziende a rischio di incidente rilevante) e per i professionisti del settore, la base di partenza per un corretto approccio alla filosofia della sicurezza negli ambienti di lavoro. In tale settore, direttamente coinvolto dalle direttive europee, la tecnologia applicata propone strumenti ed attrezzature all'avanguardia che possono seriamente ridurre i rischi derivanti dalle esplosioni, purché siano utilizzati e controllati correttamente. Il datore di lavoro è oggi infatti obbligato ad adottare una serie di provvedimenti dal punto di vista tecnico-organizzativo, formativo ed informativo, nonché sotto il profilo delle attrezzature di lavoro e dei dispositivi di protezione individuale. Nell'assolvere tali obblighi di prevenzione e protezione, il datore ed il consulente devono valutare i rischi specifici derivanti dalle atmosfere esplosive (art. 17 del D.lgs. n. 81/08). Il Corso è stato progettato per offrire ai partecipanti gli strumenti necessari ad inquadrare gli aspetti fondamentali della nuova legislazione e, con l'ausilio delle norme EN e CEI, a risolvere numerosi casi, apparentemente complessi, individuando le soluzioni mediante l'analisi dei dettagli.

 

OBIETTIVI

I Relatori, mediante richiami teorici e pratici arricchiti dall'analisi e dalla discussione di casi reali, anche proposti dai discenti, offriranno ai partecipanti al Corso le corrette informazioni tecnico-pratiche necessarie per operare da subito nel settore.

 

DOCENTI

Le lezioni del Corso sono tenute da: Tecnologi INAIL, settore ex ISPESL, di riconosciuta vasta esperienza sia nel settore ispettivo e di controllo dell'INAIL ed ex ISPESL, sia nel settore della consulenza professionale e della formazione nel campo dell'analisi dei rischio ATEX, impiantistica elettrica e di apparecchi in pressione.
Dott. Ing. Nicola Altamura, funzionario tecnico INAIL settore ex ISPESL / Dott. Ing. Danilo Sallustio, funzionario tecnico INAIL settore ex ISPESL

 

MATERIALE DIDATTICO

Il materiale didattico sarà trasmesso ai partecipanti in formato elettronico, ovvero mediante rilascio di password riservata per scaricare i file dal sito: www.cisembari.it

 

ATTESTATO DI PARTECIPAZIONE

Il Centro Studi CISEM rilascerà a coloro che abbiano partecipato all'80% delle ore di lezione e superato la verifica di apprendimento finale un Attestato di frequenza

 

SEDE DEL CORSO, DURATA E PROGRAMMAZIONE

Il Corso, della durata di 12 ore erogate in orario pomeridiano, sarà attivato al raggiungimento del numero minimo di partecipanti e si svolgerà presso il Centro Studi CISEM in Bari, Via F. Lattanzio, 23-25.
Al termine del Corso, i partecipanti saranno sottoposti ad una verifica di apprendimento finale.